Search
  • Dott.ssa Paola Costa

I benefici della Papaya


Giunti ormai al termine delle festività natalizie è il momento di pensare al benessere del nostro organismo. Un prodotto molto valido che può esserci d’aiuto a questo scopo è la papaya, frutto ricco di benefici per la nostra salute, il quale risulta dolce, saporito e pieno di sostanze nutrienti.

La papaya viene ampiamente coltivata in tutti i paesi tropicali, soprattutto quelli dell’America Centrale, come il Messico, la Giamaica e la Costa Rica.

Essa è reperibile tutto l’anno ma risulta essere più buona quella raccolta all’inizio dell’estate e in autunno.

La pianta dalla quale proviene questo frutto è la Carica papaya L., appartenente alla famiglia delle Caricacee. E’ caratterizzata da una forma simile a quella delle palme, si presenta come un piccolo arbusto con tronco poco ramificato che termina con un ciuffo grande di foglie e può anche raggiungere un’altezza di dieci metri.

Esistono due principali varietà di papaya: la solo e la messicana. La prima dall’aspetto simile a una pera con la buccia di colore giallo-verde e la polpa giallo-arancione o rosa; la seconda con una buccia più verde e la polpa di color salmone o arancione chiaro, le dimensioni molto più grandi e il sapore meno dolce rispetto alla solo.

Per una scelta accurata del frutto è bene valutare le qualità della buccia che deve essere preferibilmente gialla e morbida al tatto; nel caso in cui fosse ancora tendente al verde è meglio lasciarla maturare due o tre giorni a temperatura ambiente in modo tale da raggiungere le caratteristiche ottimali.

Nella papaya sono presenti efficaci antiossidanti come i carotenoidi e flavonoidi, i quali proteggono le nostre cellule dall’effetto dannoso dei radicali liberi.

Tra i carotenoidi sicuramente spicca la presenza del licopene, potente antiossidante naturale che oltre a combattere l’invecchiamento cellulare agisce anche contro la proliferazione cellulare causa di numerose malattie cronico-degenerative.

Va inoltre ricordato che dai frutti immaturi è possibile ricavare la papaina, enzima proteolitico che può essere impiegato per la cura di problematiche nella digestione per le sue capacità di degradare le proteine. Esso risulta molto efficace dopo pasti frettolosi o particolarmente abbondanti. Inoltre, grazie al suo effetto alcalinizzante, è in grado di ripristinare l’equilibrio acido-base nell’organismo quando tende a valori di acidità elevata dovuta a fattori quali: il consumo eccessivo di farmaci, lo stress, l’inquinamento ambientale, scarsa attività fisica e l’assunzione limitata di frutta fresca e verdura, tutte condizioni che favoriscono lo sviluppo di radicali liberi.

Un altro importante effetto legato al consumo della papaya è l’azione lassativa, molto utile in caso di stitichezza grazie anche alle sue proprietà remineralizzanti e diuretiche.

Per quanto riguarda la preparazione degli integratori a base di questo frutto tropicale è fondamentale l’utilizzo della papaya fermentata: polpa, buccia e semi vengono fatti appunto fermentare grazie all’aggiunta di un lievito, Saccharomyces boulardii e del glucosio.

Tale reazione porta ad un importante variazione del contenuto di proteine e carboidrati rispetto al frutto fresco e alla formazione di sostanze come i betaglucani, dotati di spiccate proprietà antiossidanti e immunomodulanti. L’effetto stimolante sul sistema immunitario viene inoltre favorito dall’ampio contenuto di vitamine e sali presenti nella papaya dove spicca la presenza di abbondante di vitamina C, oltre a vitamina A, vitamina E, vitamina K, acido folico, magnesio, potassio, rame e acido pantotenico.

Vanno anche ricordati i benefici a favore della salute del cuore. La presenza nella papaya di sostanze antiossidanti aiutano a prevenire l’ossidazione del colesterolo. Infatti tale reazione porterebbe a un ispessimento del colesterolo stesso con conseguente formazione delle placche aterosclerotiche, possibile causa di infarti e ictus. Inoltre l’importante contenuto di fibre in tale frutto aiuta a ridurre i livelli di colesterolo LDL.

In commercio sono disponibili numerosi integratori aventi una buona concentrazione di papaya fermentata. Si presentano in diverse forme di assunzione come per esempio bustine orodispersibili o pocket drink, da assumere giornalmente per cicli mensili di tre o quattro volte l’anno. La somministrazione consigliata è al mattino a digiuno, evitando il consumo di cibo o bevande per almeno cinque minuti in modo tale da favorirne l’assorbimento.

#papaya

0 views

APERTI 7 GIORNI SU 7

da Lunedì a Venerdì: 8:30-19:30 continuato

Sabato: 8:30-12:30 / 15:30-19:30 

Domenica: 9:30-12:30 / 16:30-19:30

Contattaci

​​​​​​​​​​​​​​​​​Tel. 0131 861939

Fax 0131 861971​​

WhatsApp 348 0101343

farmaciazerbamag@fapnet.it

Farmacia Zerba del Dottor Luca Zerba - Via Emilia, 228 - Tortona (AL) - p.iva 02298480068