Tiriamoci su!

January 21, 2019

l magnesio è un minerale importante per l’attività e l’equilibrio del sistema nervoso. Indispensabile nel metabolismo di lipidi, proteine e glucidi, permette anche la produzione di energia. Scopriamolo meglio.

Benefici e proprietà
Il magnesio è essenziale per l’attività e l’equilibrio del sistema nervoso: svolge un’azione distensiva e calmante e attenua l’eccitabilità dei nervi e dei muscoli. Riduce la secrezione dell’adrenalina e si rivela efficace per sciogliere i crampi e rilassare le tensioni , ad esempio in caso di mal di testa e contro il nervosismo, intestino irritabile, tachicardia e dolori allo stomaco. Interviene nella coagulazione sanguigna e nel metabolismo dei lipidi, delle proteine e dei glucidi e permette la produzione di energia. Favorisce il mantenimento di un Ph equilibrato nel sangue, regola il ritmo cardiaco e ha un’azione vasodilatatrice. Consolida la formazione e crescita delle ossa.
La carenza di magnesio si verifica in condizioni di stress o di traumi a livello psicofisico e produce disturbi neuromuscolari (spasmofilia, difficoltà di concentrazione, insonnia, ecc.), malattie cardiocircolatorie e gastrointestinali.

Fabbisogno giornaliero di magnesio
L’apporto giornaliero di magnesio attraverso l’alimentazione consigliato è circa 5-6 mg/kg di peso corporeo, che diventano 10 mg nelle donne in gravidanza e 15 mg nel bambino. Il fabbisogno di magnesio è influenzato dalla quantità di calcio, proteine, fosforo e vitamina D presenti nella dieta e aumenta in proporzione ai livelli di colesterolo presenti nel sangue.

Effetti del magnesio sulla psiche e sullo spirito
Il magnesio migliora l’equilibrio psichico, rende tranquillo e rilassato il soggetto. Rasserena l’animo ed è efficace contro il nervosismo, la paura, l’ipocondria e la schizofrenia. Utile in caso di depressione, impotenza e stanchezza mentale. Il magnesio attenua l’eccitabilità e l’aggressività e rafforza lo spirito di sopportazione. L’individuo impara a diventare fonte d’ispirazione e di coraggio per gli altri, affrontando la vita con un atteggiamento costruttivo e positivo.


Quali sono gli alimenti ricchi di magnesio?
Data l’importanza che riveste nella fisiologia di ogni organismo animale e vegetale, in natura il magnesio è presente in quasi tutti gli alimenti. Particolarmente ricchi di magnesio sono tutti i cereali integrali, dove è contenuto sia nel germe che nella crusca, ma i cereali che ne contengono di più sono il miglio e il grano saraceno. Tra i vegetali primeggiano tutte le verdure a foglia verde (in particolare spinaci, cavolini di Bruxelles, bietola, rucola, cicoria, broccoli), nella frutta fresca (come banane, meloni, uva, more, lamponi, fragole, ciliege) ed essiccata (datteri, fichi secchi e albicocche secche). Altre fonti di magnesio sono i legumi (in particolare soia, lenticchie, ceci, fagioli bianchi e borlotti), la frutta secca (soprattutto mandorle, noci del brasile, noci, arachidi, pistacchi) e anche i semi oleosi (sesamo, zucca e girasole). Ricchissimo di magnesio è anche il cacao, purché sia fondente. Tra i prodotti di origine animale, il magnesio è presente in dosi moderate sia in pesce, carne e latticini.
Dato che la cottura degli alimenti riduce la disponibilità del magnesio in essi contenuto, è importante utilizzare in cucina solo il sale marino integrale, che ne contiene in grande quantità, al posto del comune sale da cucina raffinato, che ne contiene pochissimo.

Quando assumere gli integratori di magnesio?
L’assunzione di integratori di magnesio è raccomandata in tutti i casi di sintomatologie e disturbi che ne rivelano la carenza o l’aumentato fabbisogno, ma in generale sarebbe bene assumerli ciclicamente dopo i 40 anni e soprattutto in età avanzata, quando il fisiologico rallentamento metabolico dovuto ai cambiamenti ormonali o all’invecchiamento dei sistemi organici rende più difficile al corpo procurarselo dagli alimenti. Gli integratori di magnesio sono facilmente reperibili nelle farmacie, nelle erboristerie e nei negozi di prodotti naturali, sia in polvere che in compresse, bustine o flaconcini, sia in base alle preferenze personali che in base al tipo di magnesio richiesto. In commercio, infatti, esistono vari composti a base di magnesio: il magnesio supremo (o assoluto) è forse il più conosciuto e consiste in carbonato di magnesio in forma citrata, sotto forma di polvere granulare effervescente da disciogliere in acqua tiepida e poi bere subito. Il magnesio carbonato o magnesio pidolato, è il tipo di integratore capace di ristabilire più velocemente la quantità di magnesio fisiologica, per questo è molto utile in caso forte carenza per astenia o attività sportiva intensa. Come integrazione dopo l’attività fisica, è ottimo anche il magnesio aspartato, in associazione con il potassio. In generale, l’utilizzo del magnesio come integratore ha un lieve effetto lassativo, che libera l’intestino e lo purifica dalle tossine, in più esercita un’alcalinizzante che lo rende prezioso in tutti i casi di acidità gastrica. C’è poi il magnesio clururo: ha un sapore amaro e anch’esso va disciolto in acqua, magari con un po’ di succo di limone per addolcirne il gusto. Si tratta di una forma di magnesio altamente biodisponibile. 
 

Please reload

Post in evidenza

Combattiamo l’influenza!!!

October 23, 2019

1/10
Please reload

Post recenti

June 19, 2019

March 21, 2019

February 26, 2019

January 21, 2019

Please reload

Follow Us
Please reload