Search
  • Dott.ssa Roberta Fiorani

S.O.S. HERPES


Quando compare sulle labbra, cerchiamo di nasconderlo con fondotinta, cipria o rossetti, perché è antiestetico: l’herpes labiale “fiorisce”,infatti, proprio in pieno viso.


Ma il problema è che procura anche fastidio. Si tratta dell’infezione virale causata dall’herpes simplex di tipo 1 e interessa le fibre nervose e la pelle del viso, in particolare labbra, ma anche narici, guance, interno della bocca e, più raramente, congiuntiva.


L’uomo, rappresenta, l’unico ospite e l’unica fonte di contagio, infatti il virus si trasmette quasi esclusivamente per via diretta, attraverso goccioline di saliva o per contatto, come quello di un bacio.Le manifestazioni compaiono secondo una sequenza particolare: l’infezione primaria, la latenza e successivamente infezioni ricorrenti dette recidive.


La forma primaria è la gengivo-stomatite erpetica acuta, che colpisce soprattutto i bambini entro i 3 anni di vita: nel cavo orale,su mento, labbra e guance compaiono le tipiche vescicole riunite a “grappolo”.


Il quadro si accompagna a febbre elevata e malessere, ed evolve con la guarigione in dieci o quindici giorni.


Negli adulti, la comparsa dell’herpes simplex da’ all’inizio,una sensazione di bruciore, formicolio o prurito.Nel giro di poche ore compaiono eritema e vescicole ripiene di serio, che poi si rompono dando origine a croste. In genere, l’infezione si risolve in sette-dieci giorni e per la diagnosi è sufficiente sottoporsi a una visita dermatologica o del proprio medico di base.

A favorire la comparsa dell’herpes simplex, possono essere un generale indebolimento dll’organismo, dovuto per esempio a malattie stagionali, come influenza, situazioni di stress psicofisico e affaticamento, gravidanza, ciclo mestruale, carenza nell’alimentazione di zinco,vitamine come la B12 e la B9 (acido folico), vitamina D o esposizione eccessiva ai raggi solari.


E la terapia?

Non esistono oggi farmaci in grado di eliminare il virus dall’organismo, ma nell’arco delle prime 48-72 ore in cui compaiono i sintomi è importante iniziare subito la terapia a base di creme antivirali a base di aciclovir o penciclovir, che vanno applicate piu’ volte al giorno.

A chi soffre di recidive, è consigliata invece una terapia preventiva.


Proteggere il viso dal sole

L’esposizione eccessiva ai raggi UV può provocare una manifestazione dell’herpes se il virus è già presente nell’organismo. Usate una protezione solare alta e uno stick per labbra che contenga SPF 15 o più alto.


Una dieta equilibrata

Al virus dell’herpes semplice non piacciono gli ambienti sani, poiché preferisce un pH acido e una cattiva alimentazione.

Senza un’alimentazione corretta, il sistema immunitario si vede danneggiato e più vulnerabile all’ingresso di microorganismi nocivi.


Scegliete sempre una dieta equilibrata che includa:

  • Frutta cruda

  • Verdure crude

  • Verdure crucifere come broccoli e cavolfiore

  • Frutta secca

  • Legumi

  • Cereali integrali

  • Acqua


Numerosi integratori sono efficaci sia per trattare l’infezione da herpes labiale, ma soprattutto per prevenirla.


Integratori a base di echinacea

L’echinacea è una pianta dalla forte azione immunostimolante. L’assunzione quotidiana di integratori a base di echinacea può diminuire il rischio di recidive e velocizzare la guarigione.


Integratori a base di Vitamina C

La vitamina C ha una forte azione immunostimolante e antiossidante.( Leggi i migliori integratori di vitamina C). Per avere un’azione efficace è necessario assumere una dose di vitamina C pari almeno a 1000 mg/die.


Integratori a base di L-lisina

Questo amminoacido è utile per accorciare la durata dell’infezione herpetica, perché interferisce con la replicazione del virus. Se ne prendono circa 500 mg 2 volte al die.


Fermenti lattici

Assumere ciclicamente dei fermenti lattici, aiuta a mantenere sempre in salute il nostro intestino, dandoci un valido aiuto per combattere le infezioni.


COSA NON FARE IN CASO DI HERPES LABIALE

1. Non utilizzare creme a base di cortisone nel vano tentativo di ridurre il dolore o il prurito perché favoriscono la replicazione del virus

2. Schiacciarsi le pustole: questo atteggiamento purtroppo molto comune, rischia di far propagare il virus contenuto all’interno delle pustole e soprattutto favorire la comparsa di ulteriori infezioni della pelle.

6 views

APERTI 7 GIORNI SU 7

da Lunedì a Venerdì: 8:30-19:30 continuato

Sabato: 8:30-12:30 / 15:30-19:30 

Domenica: 9:30-12:30 / 16:30-19:30

Contattaci

​​​​​​​​​​​​​​​​​Tel. 0131 861939

Fax 0131 861971​​

WhatsApp 348 0101343

farmaciazerbamag@fapnet.it

Farmacia Zerba del Dottor Luca Zerba - Via Emilia, 228 - Tortona (AL) - p.iva 02298480068